Calistemon

CARATTERISTICHE:

I fusti sono eretti, molto ramificati, rigidi, di colore bruno. Le piccole foglie sono lanceolate, rigide e cuoiose, di colore verde scuro, in genere le nuove foglie primaverili sono color bronzo o rossastro. A partire dalla primavera inoltrata, fino a settembre, all’apice dei rami sbocciano lunghe pannocchie costituite da piccoli fiori con vistosi stami colorati. L’infiorescenza ha l’aspetto di un piumino o di un grande scovolino, in genere di colore rosso, ma esistono specie e cultivar con fiori bianchi, verdi, gialli o porpora. Questa pianta molto decorativa si utilizza in genere come esemplare singolo, anche ad alberello. Le potature si praticano solo a scopo di pulitura dei rami danneggiati o secchi. Amano le posizioni con sole, ma si sviluppano senza problemi anche in zone a mezz’ombra.

RESISTENZA CLIMATICA:

Queste piante possono sopportare senza problemi brevi periodi con temperature inferiori di poco allo zero, ma temono le gelate intense. Nelle zone con inverni rigidi è bene porre a dimora la pianta in luogo riparato dal vento e dal freddo, oppure coltivarla in contenitore e ripararla a partire da novembre fino a febbraio. Porre a dimora in terreno fresco, ricco di materia organica, molto ben drenato e leggermente acido. Le piante in contenitore andrebbero rinvasate ogni due anni, all’inizio della primavera.

TOP